close
Comunicati stampaInquinamento

Inquinamento luminoso, ho depositato una proposta di legge regionale: “Importanti ricadute economiche”

italia1

La consigliera regionale del Movimento Cinque Stelle Erika Baldin ha depositato una Proposta di Legge regionale che ha come oggetto l’illuminazione e l’inquinamento luminoso, prendendo le mosse dalla constatazione della realtà dei fatti, ovvero l’applicazione non capillare della Legge regionale n. 17 del 2009.
“A quasi 8 anni dall’entrata in vigore della succitata normativa – commenta la consigliera Pentastellata – ho ravvisato infatti la necessità di apporre dei correttivi per quanto riguarda la diffusione della conoscenza del tema, vista l’urgenza di intervenire su un aspetto che condiziona la nostra qualità di vita”.

“Molti ignorano il fatto che una condizione ottimale della luminosità – spiega Baldin – determina non solo un risparmio economico per le casse pubbliche, ma favorisce anche un ambiente più rispettoso dei ritmi biologici dell’uomo e della natura stessa”.

“Con questa Proposta di Legge  – sottolinea la consigliera regionale – intendo rafforzare la formazione degli operatori del settore, in particolare degli uffici tecnici comunali, i quali sono i primi responsabili della stesura dei Piani dell’illuminazione per il contenimento dell’inquinamento luminoso”.

“Inoltre – continua la consigliera M5S – ho voluto favorire e sostenere lo sviluppo delle nuove tecnologie per l’efficientamento energetico ed il risparmio, con i connessi benefici in termini ambientali ed economici, con una particolare attenzione ai sistemi intelligenti per avvicinare le città venete al modello delle ‘Smart Cities’ europee”.

“Stante la crescente esigenza di valorizzare il territorio – osserva Baldin – ho ritenuto di favorire l’osservazione e la didattica astronomica nei parchi naturali e nelle aree naturali protette”.

erika baldin

The author erika baldin

Leave a Response